ACCORDO EPOCALE, FIMT E FIKBMS INSIEME

1005
조회

ACCORDO EPOCALE, FIMT E FIKBMS INSIEME

“IL DADO E TRATTO”

Possiamo dirlo con soddisfazione da ambo le parti la 열 다섯 전자 라 FIKBMS dopo molto tempo sono riusciti a trovare un accordo che va a beneficio di tutte le discipline SdC (Sport da Combattimento) e questo, non solo per la Muay Thai, ma per tutti i settori.

FACCIAMO UN PO’ DI CHIAREZZA

Come tutti gli appassionati di SdC sanno, a dicembre del 2016 la Muay Thai IFMA è stata riconosciuta dal CIO come Sport Olimpico e tra circa un anno e mezzo il CIO si pronuncerà per prendere la decisione se far diventare la Muay Thai Disciplina Olimpica valutando se ci sono tutti i requisiti richiesti. Da circa due anni è iniziata la lunga e vera trattativa tra FIMT e FIKBMS. In questo periodo abbiamo ricevuto importanti sollecitazioni da parte di IFMA, anche per tramite della FIKBMS, per entrare nel CONI, poiché anche ad IFMA servono i requisiti richiesti dal CIO, e cioè che tutte le Nazioni dove si pratica la Muay Thai sono tenute ad entrare nei rispettivi NOC (Comitati Olimpici Nazionali). Pertanto anche la FIKBMS, che aspira a diventare un contenitore aggregante delle varie discipline di SdC (권투에게 킥, 무에타이, Shoot Boxe, Sambo e Savate), per passare da DSA a FSN ha necessità di avere almeno il 50% delle discipline riconosciute dal CIO, cosi da poter avere un maggior peso all’interno del CONI ed un maggior contributo da parte dello stesso al fine di poter svolgere con più tranquillità le molteplici attività agonistiche che la IFMA e la WAKO svolgono ogni anno. Al fine quindi di venire incontro a tutte queste esigenze si è giunto, non con poche difficoltà, a questo tipo di accordo che soddisfa le necessità di ogni parte chiamata in causa, ma che soprattutto sancisce l’unità della Muay Thai in Italia in modo che finalmente il nostro paese possa essere rappresentato nella maniera più forte e più degna possibile. Fino a qui spero sia tutto e chiaro.

Per quanto riguarda l’accordo con gli amici di Fight1 possiamo dire che tutto è stato sempre positivo in questi due anni trascorsi insieme. Entrambi eravamo pienamente consapevoli della possibilità concreta di entrare in FIKBMS, se questi ultimi avessero accettato le Nostre richieste di modifica statutaria, di cui parleremo in seguito. Ma tutto ciò non esclude, sempre che lo desiderino e rispettino la nostra linea, la possibilità di un prosieguo di collaborazione per il bene degli atleti che praticano Muay Thai in Fight1. Questo tipo di apertura e coinvolgimento vale ovviamente anche per tutte le altre realtà che praticano Muay Thai in Italia.

“I FATTI DELLA PENTOLA LI SA IL COPERCHIO”

I punti più importanti dell’accordo sono 5:

  • I rappresentanti eleggono democraticamente, per ciascuna disciplina, lo stesso numero di membri del Consiglio Federale. Vigerà il principio di democrazia, paritaria e paritetica interna stabilito dal CONI per tutte le discipline, riconosciute incluse nello Statuto della FIKBMS.
  • I rappresentanti del settore Muay Thai, Mauro Bassetti e Davide Carlot verranno nominati da IFMA e dal Presidente FIKBMS che avranno il compito di gestione del settore, coinvolgendo tutti quelli che precedentemente avevano incarichi all’interno di essa, cosi di avere la massima omogeneità e collaborazione con tutti, nessuno escluso.
  • Il riconoscimento e il logo IFMA, in concessione alla FIKBMS, rimarrà comunque alla FIMT, finche non verrà modificato lo statuto della FIKBMS, per poi contemporaneamente passare il riconoscimento IFMA alla FIKBMS come unica rappresentante per l’Italia.
  • Garantire la partecipazione, ad ogni competizione internazionale della IFMA, 으로 una delegazione della Nazionale italiana di Muay Thai che abbia lo stesso numero di componenti non inferiore a quello della delegazione Italiana che partecipa nello stesso anno alla gara internazionale di kickboxing (ring sports) della WAKO;
  • Se lo statuto FIKBMS non verrà modificato correttamente nei tempi dovuti (circa due anni), e l’accordo non verrà rispettato in tutte le sue parti, sarà da ritenere nullo e tutto ritornerà come prima nelle mani della FIMT.

COSA E’ ACCADUTO DI CONCRETO:

Queste possono sembrare delle piccole modifiche dello Statuto FIKBMS, ma in realtà la FIKBMS sta cambiando volto. Appena verranno fatte queste modifiche non sarà più la Federazione della Kick Boxing ma una Federazione Multi-disciplinare che sarà governata in maniera paritaria da tutte le discipline all’interno della stessa, cosi da trasformarsi nella Federazione di tutti, dove sarà possibile arrivare ad avere un Campionato Italiano unico con un solo campione. Sta accadendo quello che tutti gli insegnanti ed atleti hanno sempre sognato! E’ probabile che alcune piccole organizzazioni faranno ostruzionismo e non vorranno vedere il vero aspetto positivo della cosa, ma solo per paura di perdere il loro piccolo orticello e non dare la possibilità ai loro atleti di competere in questo contenitore ufficiale all’interno del quale potranno avere la possibilità ad entrare in una vera nazionale di Muay Thai e partecipare ai più grandi ed importanti eventi europei o mondiali, targati IFMA, dove gareggiano gli atleti più forti presenti sul pianeta.

Per ulteriori chiarimenti ed approfondimenti riguardante l’accordo FIMT e FIKBMS, 마우로 Bassetti, Davide Carlot e Donato Milano si mettono a disposizione di tutti gli interessati sull’argomento, onde evitare informazioni distorte o che non corrispondono a verità.

정보: bassetti.fimt @ fastwebnet.itdavidecarlot@fimt.itpresidente@fikbms.net

Grazie a Tutti per la Vostra Attenzione

“AD MAIORA SEMPER”

마우로 Bassetti

ACCORDO EPOCALE, FIMT E FIKBMS INSIEME